Condizioni di trasporto

1. Definizioni delle espressioni utilizzate

Termine Definizione
Agente autorizzato sta ad indicare un agente autorizzato alla vendita ai passeggeri di biglietti di trasporto sulle nostre linee in rappresentanza della Compagnia
Bagaglio sta ad indicare gli oggetti personali che accompagnano il Passeggero e comprende sia il Bagaglio registrato che il Bagaglio a mano
Bagaglio a mano (talvolta definito bagaglio in cabina o bagaglio non dotato di riconoscimento) sta ad indicare qualsiasi Bagaglio venga portato con sé dal Passeggero nella cabina dell'aeromobile
Bagaglio consentito sta ad indicare la quantità di Bagaglio a mano e di Bagaglio registrato che è possibile trasportare per viaggiare sulle nostre linee senza applicazione di costi aggiuntivi (v. punto 7.1)
Bagaglio eccedente sta ad indicare qualsiasi Bagaglio registrato in eccesso rispetto a quello consentito nel caso specifico
Bagaglio registrato sta ad indicare quella parte di Bagaglio che non viene portato con sé dal Passeggero nella cabina dell'aeromobile
Biglietto sta ad indicare o il documento dal titolo "Passenger Ticket and Baggage Check" oppure il Biglietto elettronico emesso da noi o da un nostro Agente autorizzato per nostro conto e comprendente una stampa integrale dei termini, delle condizioni e delle informative del caso
Biglietto elettronico sta ad indicare la registrazione elettronica del Biglietto effettuata dalla nostra Compagnia o da un Agente autorizzato e conservata nel nostro sistema di gestione prenotazioni
Carta d'imbarco sta ad indicare il documento (in formato cartaceo o elettronico) emesso a nome del Passeggero quale prova dell'avvenuto check-in per quel volo
Cartellino di ricono-scimento bagaglio sta ad indicare il cartellino del Vettore applicato ad ogni collo di Bagaglio registrato allo scopo di poterlo identificare
Circostanza indipendente dal controllo della Compagnia sta ad indicare una circostanza inusuale o imprevista che non è possibile controllare da parte nostra e le cui conseguenze non avrebbero potuto essere da noi evitate
Circostanza indipendente dal controllo del Passeggero sta ad indicare una circostanza inusuale o imprevista che il Passeggero non è in grado di controllare e le cui conseguenze non avrebbero potuto essere da questi evitate
Codeshare sta ad indicare un volo in cui il Codice identificativo Compagnia aerea indicato nel numero del volo non è quello del Vettore che gestisce l'aeromobile
Codice identificativo Compagnia aerea sta ad indicare l'insieme di due o tre caratteri o tre lettere che identificano un particolare Vettore
Condizioni di trasporto stanno ad indicare le presenti Condizioni di trasporto e comprendono le condizioni contrattuali o condizioni-base di trasporto indicate nel Biglietto in possesso del Passeggero
Convenzioni stanno ad indicare uno qualsiasi delle seguenti accordi internazionali:
  • Convenzione di Montréal (1999)
  • Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale, firmata a Varsavia il 12 ottobre 1929 (Convenzione di Varsavia)
  • Convenzione di Varsavia così come modificata all'Aia il 28 settembre 1955
  • Convenzione di Varsavia così come modificata all'Aia e comprendente il Protocollo aggiuntivo n° 1, 2 o 4 di Montréal (1975)
  • Convenzione supplementare di Guadalajara (1961)
  • qualsiasi altro protocollo, convenzione o recepimento legislativo vigente
Coupon di volo sta ad indicare la porzione del Biglietto che indica il punto di partenza e quello di arrivo per un singolo viaggio o per ogni singola tratta di un viaggio
Diritti speciali di prelievo (o DSP) stanno ad indicare l'unità di valuta composita che costituisce l'unità di scambio ufficiale del Fondo Monetario Internazionale. (A titolo indicativo, 1 DSP equivale a circa A$ 1,55 o NZ$ 1,95, sebbene sia soggetto a fluttuazioni a seconda del tasso di scambio)
Fermata sta ad indicare l'interruzione intenzionale di un viaggio per oltre 24 ore da parte del Passeggero in un luogo situato tra il punto di partenza e la destinazione e indicato nel Biglietto in possesso del Passeggero stesso
Giorno sta ad indicare un intero giorno solare. Per quanto riguarda le notifiche, il giorno in cui viene recapitata la notifica è escluso dal conteggio. Per quanto riguarda la validità del Biglietto, il giorno in cui viene emesso il Biglietto è escluso dal conteggio
Passeggero sta ad indicare una persona in possesso di un Biglietto che viene o deve essere trasportata su un aeromobile, fatta eccezione per i membri dell'equipaggio
Premio Frequent Flyer Qantas sta ad indicare un Biglietto emesso in cambio dell'accumulo di punti Qantas come previsto dai Termini e Condizioni del Programma Frequent Flyer Qantas
Qantas, la Compagnia, noi, nostro/a/e/i stanno ad indicare Qantas Airways Limited (ABN 16 009 661 901) nonché le compagnie aeree locali di Qantas operanti in Australia col marchio QantasLink e i voli tra Australia e Nuova Zelanda (o qualsiasi altro volo definito di volta in volta) gestito da Jetconnect Limited, se non diversamente specificato. Le presenti Condizioni di trasporto non riguardano le linee Jetstar.
Scadenza per il check-in sta ad indicare il limite temporale specificato dal Vettore entro il quale dovrà essere effettuato il check-in per ricevere la Carta d'imbarco
Tariffario sta ad indicare tariffe, norme tariffarie, oneri o Condizioni di trasporto previsti dai sistemi di distribuzione globale delle compagnie aeree, dal nostro sistema di gestione prenotazioni o, in alcuni casi, stipulati con autorità governative
Transito sta ad indicare una fermata programmata dal Passeggero durante il viaggio, inferiore alla durata di 24 ore, verso una destinazione situata tra il punto di partenza e quello di destinazione
Trasferimento sta ad indicare il cambio da una linea ad un'altra con lo stesso o con un diverso Vettore
Trasporto domestico sta ad indicare un viaggio tra due località all'interno dello stesso Paese, dove non vi sia Transito, Fermata o Trasferimento al di fuori dei suoi confini
Trasporto internazionale sta ad indicare il viaggio tra due o più Paesi compresi i voli interni a tali Paesi ove siano combinati con voli internazionali
Vettore sta ad indicare un vettore aereo
Back to top

2. Ambito di applicazione delle presenti Condizioni di trasporto

2.1 Applicazione delle Condizioni di trasporto

Eccetto per quanto previsto ai punti 2.4 (Priorità legislativa), 2.5 (Clausola salvatoria) e 2.8 (Gestioni charter), le presenti Condizioni di trasporto valgono per i viaggi sui nostri voli o segmenti di voli ove sul Biglietto compaia come Vettore "Qantas" o il Codice identificativo Compagnia aerea "QF" e in tutti i casi in cui la Compagnia sia responsabile legalmente verso il Passeggero relativamente al volo.

2.2 Trasporto a titolo gratuito o a tariffa ridotta

Le presenti Condizioni di trasporto valgono per i viaggi oggetto di Premio Frequent Flyer Qantas nonché per il trasporto a titolo gratuito o a tariffa ridotta, salvo se comunicato diversamente dalla Compagnia.

2.3 Presupposti per il trasporto

Il trasporto di un Passeggero su un volo Qantas contrassegnato dal Codice identificativo Compagnia aerea QF è soggetto, senza eccezioni, a quanto segue:

  • le presenti Condizioni di trasporto;
  • eventuali Tariffari da noi concordati con organi normativi;
  • le Convenzioni e qualsiasi altra legge applicabile;
  • eventuali direttive specifiche fornite al Passeggero oralmente o per iscritto dal nostro personale;
  • le norme tariffarie o il regolamento dei Premi Frequent Flyer Qantas, se pertinenti.

2.4 Priorità legislativa


Le presenti Condizioni di trasporto non valgono nella misura in cui esse siano incoerenti con le leggi applicabili al trasporto in questione.

Relativamente a beni e servizi da noi offerti oltre al trasporto, possono valere alcune garanzie previste per legge a tutela dei consumatori. Ad esempio, nei confronti dei consumatori, i servizi possono essere soggetti alla garanzia non escludibile di resa della prestazione con la dovuta cura e perizia. Natura e applicazione di tali garanzie dipendono dalla giurisdizione competente. Nulla di quanto contenuto nelle presenti Condizioni di trasporto è inteso ad escludere o limitare l'applicazione di tali leggi a tutela del consumatore.

Relativamente a beni e servizi acquisiti in ambito business e non in qualità di privati consumatori:

a) le garanzie al consumatore, comprese quelle previste dal Competition and Consumer Act 2010 (Cth), da un Fair Trading Act o dal New Zealand Consumer Guarantees Act 1993 (NZ), non valgono laddove valgono le presenti Condizioni di trasporto, purché la legge consenta l'esclusione dei termini in questione;

b) qualora uno statuto o altra disposizione di legge fornisca una garanzia non soggetta ad esclusione, la responsabilità della Compagnia in caso di violazione della stessa sarà limitata, nella misura consentita dalla legge, a nostra discrezione, alla nuova fornitura dei beni o servizi oppure al pagamento dei costi per la loro rifornitura.

2.5 Clausola salvatoria

Qualora una delle presenti Condizioni di trasporto risulti nulla, illegale o inefficace, essa verrà ridotta nella misura necessaria a garantire la sua validità, legalità ed efficacia; tuttavia, quando ciò non fosse possibile, essa sarà rimossa dalle Condizioni di trasporto mantenendo valide le restanti condizioni.

2.6 Assenza di variazioni

Nessun impiegato Qantas o altro individuo è autorizzato ad apportare variazioni alle presenti Condizioni di trasporto. Tuttavia, ciò non pregiudica il diritto della Compagnia di rinunciare ad una norma tariffaria o ad un importo dovuto. La rinuncia occasionale non costituisce precedente per eventuali occasioni future..

2.7 Priorità delle Condizioni sulle Procedure speciali


È possibile che venga da noi pubblicato un riassunto delle presenti Condizioni di trasporto allo scopo di attirare l'attenzione del Passeggero su alcuni argomenti importanti. I termini delle presenti Condizioni di trasporto avranno comunque priorità su qualsiasi loro riassunto.

Fermo restando il punto 2.4 (Priorità legislativa), qualora una delle presenti Condizioni di trasporto sia incongruente con eventuali nostre procedure speciali (ad esempio relativamente al trasporto di minori non accompagnati o di Passeggeri con mobilità limitata), prevarranno le presenti Condizioni di trasporto per l'intera portata dell'incongruenza.

2.8 Gestioni charter

Qualora il trasporto venga da noi effettuato in base ad un contratto di chartering (noleggio), valgono le presenti Condizioni di trasporto a meno che i Passeggeri non siano stati diversamente informati dal noleggiante o per suo conto prima dell'imbarco sull'aeromobile.

2.9 Servizi supplementari / Altre forme di trasporto


a) Qualora venissero stipulati accordi con terzi al fine di fornire servizi al Passeggero diversi dal trasporto aereo con Codice identificativo Compagnia aerea QF, o qualora dovessimo emettere un Biglietto o voucher relativo al trasporto o a servizi (diversi dal trasporto aereo) forniti da terzi, come prenotazioni alberghiere o noleggio auto, la Compagnia agisce in tal caso semplicemente da agente. Saranno validi allora i termini e le condizioni del fornitore di servizi terzo.

b) Qualora dovessimo fornire al Passeggero anche servizi di trasporto non aereo, per tali servizi non varranno le nostre Condizioni di trasporto. Le condizioni di trasporto del gestore potrebbero limitare o escludere significativamente le responsabilità. Su richiesta, sono disponibili ulteriori informazioni in merito.

Back to top

3. Introduzione

3.1 Preparazione al viaggio


I servizi di consulenza per il viaggio sono esclusi dal prezzo del Biglietto. Il Passeggero è l'unico responsabile dell'esecuzione di tutte le formalità di viaggio e di garantire il rispetto di tutte le leggi, normative e ordinanze dei luoghi di destinazione, ivi compreso:

  • raccogliere informazioni presso le relative ambasciate o i relativi consolati sulla necessità o meno di passaporti, visti o altri documenti di viaggio, certificati sanitari o prove di prosecuzione del viaggio;
  • ottenere tali documenti;
  • eseguire vaccinazioni;
  • escludere pericoli sanitari e di sicurezza presso la destinazione e presso ogni Fermata (v. 3.2).

Qualora la Compagnia fornisse assistenza in uno dei suddetti aspetti del viaggio, ciò non esime il Passeggero dalla responsabilità in merito agli stessi.

3.2 Destinazione / Richieste di informazioni da parte del Passeggero


È responsabilità del Passeggero informarsi su eventuali problematiche o condizioni locali esistenti presso la/e destinazione/i prima di intraprendere il viaggio. Non rilasciamo alcuna dichiarazione vincolante sulla sicurezza, le condizioni o altre problematiche eventualmente esistenti sul luogo di destinazione. È possibile ottenere consulenza sul viaggio da diverse fonti, compresi i governi locali, gli uffici consolari locali e il sito web del Dipartimento australiano degli Affari e del Commercio estero, del Ministero neozelandese degli Affari e del Commercio estero, o dell' Ufficio statunitense degli Affari consolari. (Informazioni in inglese)

3.3 Assicurazione del viaggio

Dato che un viaggio comporta molti rischi e che la nostra responsabilità civile verso il Passeggero è limitata, questi può decidere di acquistare un'apposita assicurazione a copertura di aspetti quali:

  • la perdita dei Biglietti
  • modifiche nel programma del viaggio e annullamento del viaggio;
  • spese mediche e di ospedalizzazione;
  • costi di rimpatrio;
  • lesioni personali e morte;
  • ritardo, danni o perdita dei Bagagli o di altri articoli.

3.4 Codeshare

La Compagnia ha accordi in essere con altri Vettori, noti come Codeshare. Ciò significa che anche qualora il Passeggero abbia effettuato una prenotazione con noi e sia in possesso di un Biglietto per un volo Qantas (ossia un volo con Codice identificativo Compagnia aerea QF), sarà possibile che egli viaggi sull'aeromobile di un altro Vettore.

Qualora per il viaggio in questione valgano tali tipi di accordi, il Passeggero sarà informato del Vettore che gestisce l'aeromobile al momento della prenotazione. Al volo Codeshare del Passeggero saranno applicate le condizioni di trasporto del Vettore il cui numero di volo compare sul Biglietto.

Se non diversamente comunicato al Passeggero, ove un volo Codeshare QF parta da un aeroporto degli Stati Uniti, al volo sarà applicato il piano di emergenza per i ritardi in pista del Vettore in questione.

3.5 Aspetti sanitari


a) Condizioni generali:

La Compagnia potrebbe rifiutarsi di trasportare il Passeggero qualora, in circostanze ragionevoli, non sia assolutamente certo che egli possa volare in sicurezza. Prima di effettuare una prenotazione, occorre comunicare alla Compagnia se si soffre di malattie, disturbi o altre condizioni che potrebbero rendere insicuro il volo per sé o per altri Passeggeri.

b) Trombosi venosa profonda (TVP):

Alcuni studi hanno dimostrato come l'immobilità prolungata possa costituire un fattore di rischio nella formazione di trombi agli arti inferiori, nota come TVP. Se si ritiene di essere a rischio di TVP o di avere altri problemi di salute, rivolgersi a un medico prima del viaggio. È possibile trovare informazioni di carattere sanitario:

  • on line alla sezione Your Health Inflight; (Informazioni in inglese)
  • nelle pagine "Onboard Information" della nostra rivista di bordo "Qantas The Australian Way";
  • a bordo dell'aeromobile tramite il nostro canale di intrattenimento.

c) Gravidanza:

Se si è in stato di gravidanza, dovranno essere prese le seguenti precauzioni:

Per viaggi da compiersi dopo le prime 28 settimane di gravidanza, è necessario portare con sé un certificato o una prescrizione redatta da un medico o da un'ostetrica iscritti all'Albo che confermi:

  • la data prevista per il parto;
  • se si tratta di una gravidanza singola o multipla;
  • che non sussistono complicazioni.

Per voli di quattro ore o più:

  • se non sussistono complicazioni, è possibile volare fino al termine della 36a settimana in caso di gravidanza singola e fino al termine della 32a settimana in caso di gravidanza multipla (ad esempio nel caso di gemelli);
  • se sussistono complicazioni è invece necessario il nullaosta del medico.

Per voli di meno di quattro ore:

  • se non sussistono complicazioni, è possibile viaggiare fino al termine della 40a settimana nel caso di gravidanza singola e fino al termine della 36a settimana nel caso di gravidanza multipla (ad esempio nel caso di gemelli);
  • se sussistono complicazioni è invece necessario il nullaosta del medico.

È necessario il nullaosta del medico anche quando si desidera mettersi in viaggio nei sette giorni successivi al parto. I neonati non possono viaggiare nelle prime 48 ore dopo il parto e devono essere accompagnati dal nullaosta del medico per viaggiare dai 3 ai 7 giorni dopo il parto.

N.B.:

  • Non si rilascia alcuna dichiarazione in merito alla sicurezza del viaggio per un determinato Passeggero in qualsiasi momento della gravidanza. È obbligatorio rivolgersi al proprio medico curante prima del volo. I periodi sopra indicati sono forniti a puro titolo di requisiti minimi.
  • Alcuni Paesi pongono limitazioni all'ingresso di donne incinte non residenti. Verificare che non vi siano ulteriori limitazioni presso la relativa ambasciata o il relativo consolato prima di intraprendere il viaggio.

3.6 Dati personali

La Compagnia raccoglie i dati personali del Passeggero (comprese informazioni sanitarie ove necessario) allo scopo di fornire prodotti e servizi, espletare le procedure relative al viaggio richiesto, promuovere la partecipazione ai programmi fedeltà di Qantas e di altre organizzazioni, condurre attività di marketing e ricerche di mercato e a fini di monitoraggio dell'immigrazione e controlli doganali, di sicurezza e per scopi legali e amministrativi. Qualora il Passeggero decida di non fornire tali dati, la Compagnia potrebbe non essere in grado di fornire il servizio richiesto.

Per gli scopi di cui sopra, il Passeggero autorizza la Compagnia a conservare i suoi dati personali e a comunicarli alle imprese ad essa correlate, ad altri Vettori, a fornitori di servizi di viaggio, ad organizzazioni che forniscono servizi alla Compagnia (come ad esempio la riscossione di provvigioni), al suo datore di lavoro se il Passeggero viaggia con un Biglietto ottenuto mediante accordi di viaggio aziendali stipulati per suo conto, ad aziende titolari di carte di credito e altre carte di pagamento, a vari tipi di agenzie e governi di tutto il mondo preposti al rispetto della legge a scopi di sicurezza, di espletamento di procedure doganali, di emergenza e di immigrazione. Per ulteriori dettagli, consultare la Normativa sulla privacy della Compagnia.

Potrebbe essere richiesto al Passeggero, in base a norme governative o di legge, di fornirci dati personali specifici, ivi compresi quelli atti a consentirgli di viaggiare verso altri Paesi o a consentire a noi di informare i familiari in caso di emergenza.

È possibile accedere ai dati personali in nostro possesso per chiederne la rettifica contattando il Qantas Customer Care, 10 Bourke Road, Mascot NSW 2020, Australia.

Back to top

4. Prenotazioni

4.1 Effettuare una prenotazione

La prenotazione di un volo s'intende effettuata quando registrata come accettata e confermata dalla Compagnia o da un Agente autorizzato. La Compagnia o l'Agente autorizzato forniranno una conferma scritta della prenotazione in questione.

Si declina ogni responsabilità in caso di perdite da parte del Passeggero qualora questi avesse espletato le procedure per viaggiare con Qantas presso chiunque non sia Qantas o un Agente autorizzato.

4.2 Dettagli sulla prenotazione

Non sarà consentito al Passeggero di viaggiare qualora non sia in possesso di un Biglietto per la prenotazione, la classe di servizio, la data e il volo specificati.

4.3 Scadenza per la predisposizione del Biglietto

Una volta effettuata la prenotazione, il Passeggero o chi per lui dovrà pagare il Biglietto prima della scadenza per la predisposizione dello stesso così come comunicata dalla Compagnia o dall'Agente autorizzato. Tale scadenza potrebbe coincidere con il momento della prenotazione oppure essere successiva. Qualora la Compagnia non ricevesse il pagamento alla scadenza specificata o precedentemente alla stessa, o qualora essa lo riceva ma venga successivamente stornato, la prenotazione potrebbe venire annullata.

4.4 Ulteriore conferma

Prima del volo, la Compagnia ricorda al Passeggero di verificare eventuali variazioni di programma sul proprio sito web. Non è richiesta un'ulteriore conferma della prenotazione effettuata presso la Compagnia. Tuttavia, potrebbe essere necessario per il Passeggero confermare ulteriormente la propria prenotazione con altri Vettori coinvolti nel viaggio. È responsabilità del Passeggero verificare e adeguarsi all'eventuale richiesta di ulteriore conferma imposta da altri Vettori.

4.5 Modifiche alla prenotazione

La Compagnia offre la scelta di diverse tipologie tariffarie, soggette a diversi regolamenti tariffari e con diversi livelli di prezzo. La prenotazione è soggetta ai regolamenti tariffari in vigore per la tipologia di tariffa scelta. Tali regolamenti sono messi a disposizione del Passeggero all'atto della prenotazione. Si invita a prendere conoscenza dei regolamenti tariffari e in particolare delle condizioni o limitazioni applicabili in caso di modifiche.

Qantas potrà occasionalmente aumentare le tariffe e gli oneri applicabili in base ai regolamenti tariffari. Qualora una modifica di questo genere dovesse riguardare una prenotazione in essere, verrà dato al Passeggero un preavviso di almeno un mese mediante aggiornamento della Guida tariffaria. (Informazioni in inglese)

Le richieste di modifica o annullamento di una prenotazione potranno essere rivolte direttamente a Qantas o all'Agente autorizzato.

4.6 Ritardi o mancata presentazione del Passeggero all'imbarco

Fare sempre riferimento ai regolamenti tariffari del biglietto acquistato.

Se informata in anticipo, nel rispetto dei tempi fissati nei regolamenti tariffari, qualora il Passeggero non dovesse presentarsi all'imbarco, la Compagnia non procederà all'annullamento di eventuali prenotazioni di voli successivi previsti nel Biglietto

4.7 Scelta e assegnazione del posto a sedere

Sebbene la Compagnia cerchi di assecondare i bisogni o la scelta del posto a sedere del Passeggero, essa non può garantirne alcuno in particolare. Per ragioni di sicurezza o tutela, potrebbe essere necessario modificare il posto a sedere in qualsiasi momento, anche dopo l'imbarco del Passeggero.

Qualora si verificasse l'esigenza di spostare il Passeggero in una classe inferiore per qualsiasi motivo, a scelta del Passeggero stesso si provvederà a:

  • corrispondergli il debito rimborso della differenza tariffaria (o un opportuno accredito di Punti Qantas nell'eventualità che il volo rientri nell'ambito di un Programma Qantas Frequent Flyer), oppure
  • sistemarlo su un ragionevole volo alternativo disponibile sulle nostre linee.

4.8 Necessità specifiche

Qualora il Passeggero richieda un'assistenza speciale in quanto:

  • malato;
  • con mobilità ridotta;
  • con animale-guida al seguito;
  • in gravidanza;
  • necessitante di supporto particolare;
  • tutore di un bambino che viaggia non accompagnato. (Informazioni in inglese)

la Compagnia non rifiuterà di trasportare lui o il bambino non accompagnato purché:

  • siano stati presi preventivi accordi con la Compagnia o con l'Agente autorizzato;
  • siano state assecondate le eventuali ragionevoli richieste della Compagnia;
  • la Compagnia abbia accettato di fornire tale supporto particolare.

4.9 Pasti speciali

Qualora sia disponibile sul volo prescelto la consegna di pasti speciali, la Compagnia cercherà di garantire il pasto speciale richiesto all'atto della prenotazione per ragioni dietetiche o religiose. Tuttavia, tale possibilità non può essere garantita.

Back to top

5. Tariffe

5.1 Copertura tariffaria

La tariffa del Passeggero copre i/l volo/i e il Bagaglio consentito:

  • dall'aeroporto del punto di partenza specificato sul Biglietto;
  • fino all'aeroporto del punto di destinazione specificato sul Biglietto.

5.2 Assenza di copertura tariffaria

La tariffa non copre i trasporti a terra tra un aeroporto e l'altro o tra l'aeroporto e qualsiasi altra destinazione.

5.3 Annullamento effettuato dal Passeggero

Alcune tariffe possono essere parzialmente rimborsabili o non rimborsabili. Il Passeggero deve scegliere la tariffa che meglio si adatta alle proprie esigenze e prendere in considerazione la sottoscrizione di un'assicurazione per il viaggio a copertura dell'eventuale necessità di annullare la prenotazione.

Come previsto dal regolamento del Dipartimento dei trasporti statunitense, i clienti che acquistano un biglietto negli Stati Uniti per viaggiare su voli Qantas possono annullare le prenotazioni ottenendo un rimborso senza addebiti entro 24 ore dall'emissione del biglietto quando questo venga acquistato una settimana o più prima della partenza programmata del primo volo dell'itinerario.

5.4 Acquisto del Biglietto

Assicurarsi di acquistare il Biglietto dalla Compagnia o da un Agente autorizzato.

5.5 Valuta

La tariffa, comprendente imposte, commissioni e oneri di altri vettori, deve essere pagata nella valuta del Paese in cui viene emesso il Biglietto, a meno che la Compagnia o l'Agente autorizzato non consentano o richiedano l'uso di una valuta diversa all'atto del pagamento o precedentemente allo stesso (ad esempio nel caso di non convertibilità della valuta locale). La Compagnia si riserva il diritto di accettare il pagamento in valuta diversa.

5.6 Commissioni di terzi e imposte

Al Passeggero potrà essere richiesto il pagamento di commissioni o imposte aggiuntive destinate a terzi. Per esempio, negli aeroporti internazionali potranno essere addebitati direttamente al Passeggero gli oneri aeroportuali. Le relative somme non saranno indicate sul Biglietto Qantas.

Qualora un'autorità di governo dovesse addebitare o aumentare un onere o un'imposta inevitabile per il trasporto di ogni Passeggero prima del viaggio, la Compagnia trasferirà l'onere al Passeggero se consentito dalla Legge.

Back to top

6. Biglietti

6.1 Non trasferibilità del Biglietto

Eccetto che in misura consentita dalla Legge o prevista dal regolamento tariffario in vigore, un Biglietto non è cedibile ad altri. Qualora qualcun altro presenti il Biglietto di un Passeggero per il viaggio e la Compagnia dovesse scoprire che non ne è il titolare, essa rifiuterà il trasporto di questa persona. Tuttavia, qualora la Compagnia, pur agendo in buona fede, non dovesse scoprire che la persona non è il titolare del Biglietto e pertanto dovesse trasportare la persona o corrisponderle un rimborso, essa:

  • non sarà tenuta a sostituire il Biglietto e inoltre
  • declina qualsiasi responsabilità in merito alla corresponsione del rimborso.

6.2 Periodo di validità del Biglietto

Il Biglietto è valido 12 mesi dalla data di inizio del viaggio o, se non utilizzato nemmeno in parte, 12 mesi dalla data della sua emissione, sempre che il regolamento tariffario non preveda altrimenti.

6.3 Estensione del periodo di validità

a) Qualora il Passeggero non fosse in grado di viaggiare in corso di validità del Biglietto in quanto la Compagnia:

  • ha cancellato il volo,
  • ha ritardato il volo in misura tale da costringere il Passeggero ad annullare il viaggio,
  • ha omesso una fermata programmata configurata come luogo di partenza, di destinazione o di Fermata del Passeggero,
  • ha causato al Passeggero la perdita di una coincidenza con un altro volo Qantas,
  • non è in grado di fornire al Passeggero un posto a sedere nonostante l'abbia confermato,

essa provvederà ad estendere la validità del Biglietto al fine di consentire al Passeggero di viaggiare sul successivo volo disponibile. In alternativa, il Passeggero potrà chiedere il rimborso come previsto al punto 13 (Rimborsi).

b) Qualora il Passeggero sia impossibilitato a viaggiare sul volo oggetto del Biglietto per malattia, la Compagnia potrà estendere la validità del Biglietto fino a tre mesi per consentirgli di viaggiare, a seconda delle circostanze. In questo caso, essa chiederà un giustificativo delle circostanze, come ad esempio un certificato medico.

c) Qualora qualcuno che viaggia con il Passeggero con la stessa prenotazione dovesse decedere durante il viaggio, la Compagnia potrà procedere congiuntamente o separatamente a:

  • non applicare l'obbligo di soggiorno minimo previsto dal Biglietto;
  • estendere la validità del Biglietto fino a 45 giorni dopo la data del decesso.

La Compagnia potrà richiedere un giustificativo, come ad esempio un certificato di morte valido.

6.4 Circostanze indipendenti dal controllo del Passeggero

Qualora il Passeggero abbia acquistato un Biglietto per viaggiare sulle nostre linee e:

  • viaggi privatamente e non per ragioni di lavoro,
  • abbia subìto un impedimento al viaggio dovuto a Circostanze indipendenti dal proprio controllo,
  • la tariffa del Biglietto si configuri come in tutto o in parte non rimborsabile,

la Compagnia gli accrediterà la porzione non rimborsabile della tariffa in vista di viaggi futuri sulle proprie linee purché:

  • il Biglietto risulti totalmente inutilizzato;
  • il Passeggero abbia prontamente informato la Compagnia delle Circostanze indipendenti dal proprio controllo;
  • il Passeggero abbia fornito alla Compagnia una prova soddisfacente di tali Circostanze indipendenti dal proprio controllo.

L'accredito potrà essere utilizzato per viaggi futuri sui voli Qantas (vale a dire voli con Codice identificativo Compagnia aerea QF) entro 12 mesi dalla data di emissione originaria del Biglietto. Potrebbe essere addebitata dalla Compagnia una ragionevole commissione.

6.5 Sequenza di Coupon


a) La tariffa pagata per il Biglietto viene calcolata sulla base della sequenza di trasporto indicata nel Biglietto.

b) Una volta iniziato il viaggio, qualora il Passeggero non desiderasse proseguire il viaggio con quella sequenza, sarà comunque tenuto al pagamento di commissioni, imposte e adeguamenti tariffari eventualmente applicabili. Il Biglietto sarà riemesso con la nuova tariffa, equivalente all'intera tariffa illimitata applicabile per la classe di viaggio prevista alla data dell'acquisto originario ma per l'itinerario rivisto.

c) In alternativa, il Passeggero potrà richiedere il rimborso per la porzione inutilizzata del Biglietto entro 12 mesi dalla data originaria dell'emissione del Biglietto. L'eventuale somma da rimborsare sarà la differenza tra la tariffa pagata e la tariffa piena illimitata che sarebbe stata addebitata per l'itinerario rivisto. Da tale somma saranno dedotte le commissioni di rettifica e di servizio.

d) Qualora il Passeggero desideri modificare la sequenza di trasporto prima dell'inizio del viaggio e il regolamento tariffario lo consenta, egli potrà richiedere il ricalcolo della tariffa e la riemissione del biglietto: in tal caso sarà richiesto il pagamento delle eventuali commissioni applicabili e della differenza tariffaria.

6.6 Biglietto emesso per il trasporto su altro Vettore

Qualora la Compagnia emetta un Biglietto per il trasporto del Passeggero sul Codice identificativo Compagnia aerea di un altro Vettore, oppure registri il Bagaglio per il trasporto sul Codice identificativo Compagnia aerea di un altro Vettore, essa lo farà esclusivamente in qualità di agente per quel Vettore. In tal caso varranno le condizioni di trasporto dell'altro Vettore. Vedere anche il punto 16.4(a) (Danni al Bagaglio).

6.7 Direttiva CE concernente i viaggi, le vacanze e i circuiti "tutto compreso"

Il presente punto 6.7 vale soltanto nel caso in cui si sia acquistata una tariffa di viaggio sulle nostre linee in quanto parte di un pacchetto "tutto compreso" rientrante nella Direttiva 90/314/CE concernente i viaggi, le vacanze e i circuiti "tutto compreso".

Su richiesta del Passeggero, la Compagnia o l'Agente autorizzato emetteranno un nuovo Biglietto a nome di qualcun altro in sostituzione del Biglietto del Passeggero qualora:

  • il Passeggero desideri trasferire la propria prenotazione come previsto dall'articolo 4.3 della Direttiva;
  • il Passeggero dimostri alla Compagnia o a un Agente autorizzato di aver soddisfatto i requisiti di cui all'Articolo 4.3 della Direttiva e abbia facoltà di cedere la prenotazione;
  • il Passeggero fornisca alla Compagnia o a un Agente autorizzato un preavviso ragionevole della propria intenzione di cedere la prenotazione prima della data di partenza programmata del volo;
  • il Passeggero fornisca alla Compagnia o a un Agente autorizzato i dati completi di nome, indirizzo e numero telefonico della persona a nome della quale desidera sia emesso il nuovo Biglietto;
  • il Passeggero consegni il proprio Biglietto alla Compagnia o a un Agente autorizzato;
  • il Passeggero versi alla Compagnia o a un Agente autorizzato una ragionevole commissione di gestione per l'emissione del nuovo Biglietto.

7. Bagaglio

7.1 Bagaglio consentito


Il Passeggero può trasportare un volume limitato di Bagagli senza oneri aggiuntivi, purché rispetti i nostri requisiti e le presenti Condizioni di trasporto. Il Bagaglio a mano e il Bagaglio registrato attualmente consentiti sono indicati sul sito web della Compagnia e sono soggetti a variazioni. La Compagnia fornirà un preavviso minimo di un mese in caso di variazioni, aggiornando la pagina del sito web relativa al Bagaglio o altrimenti fornendo il preavviso eventualmente richiesto per legge. (Informazioni in inglese)

7.2 Articoli vietati

La Compagnia rifiuta il trasporto dei seguenti articoli vietati, che non dovranno pertanto né essere inclusi nel Bagaglio né portati a bordo in altro modo:

  • articoli il cui trasporto su aeromobile è proibito dalla legislazione in vigore;
  • armi da fuoco (fatta eccezione per quanto al punto 7.3) e armi di qualsiasi genere compresi, senza limitazioni, coltelli, lame od oggetti taglienti (eccetto per quanto al punto 7.5);
  • gli articoli elencati come oggetti pericolosi nel Biglietto;
  • articoli passibili di mettere a rischio l'aeromobile, persone o cose a bordo dello stesso o passibili di diventare pericolosi. Per ulteriori informazioni, consultare le Istruzioni tecniche dell'International Civil Aviation Organisation (ICAO) per il trasporto sicuro di oggetti pericolosi e il Regolamento IATA (International Air Transport Association) sulle merci pericolose;
  • articoli da noi definiti inadatti al trasporto in quanto pericolosi o insicuri;
  • animali (eccetto gli animali-guida e quelli di cui al punto 7.7).

Qualora la Compagnia dovesse rilevare il trasporto di articoli vietati da parte del Passeggero, essa potrà adottare tutte le misure considerate appropriate e ragionevoli date le circostanze, compresa l'eliminazione degli stessi.

Sempre che la Compagnia non sia in difetto, essa non è responsabile di alcuna perdita o danno causati agli oggetti vietati che siano stati portati a bordo nonostante il divieto.

7.3 Armi da fuoco

La Compagnia può accettare ma non è obbligata a trasportare armi da fuoco o munizioni per uso sportivo nel Bagaglio registrato del Passeggero. Qualora accettasse, essi dovranno essere imballati nel rispetto di tutte le leggi e i regolamenti in materia. Le richieste per il trasporto di armi da fuoco e munizioni ad uso sportivo devono essere presentate con almeno due giorni lavorativi di anticipo rispetto alla data di partenza programmata.

7.4 Limitazioni sul Bagaglio registrato

Nel Bagaglio registrato non vanno inseriti:

  • articoli fragili, delicati o deperibili;
  • computer;
  • oggetti preziosi quali denaro, gioielli, metalli preziosi, argento;
  • effetti negoziabili, certificati azionari, titoli o altri documenti di valore;
  • macchine fotografiche;
  • attrezzatura elettronica personale compresi compact disc;
  • beni commerciali o documenti di lavoro, passaporti e altri documenti di viaggio.

Qualora vengano trasportati articoli in violazione delle presenti Condizioni di trasporto, la Compagnia farà uso di tutto quanto in proprio potere per contrastare eventuali reclami relativamente a danni, perdite o distruzioni di tali articoli.

7.5 Limitazioni sul Bagaglio a mano

Alcuni articoli non possono essere portati nella cabina dell'aeromobile. Tra questi vi sono: armi, dispositivi di blocco, coltelli e oggetti taglienti o arnesi da taglio come forbici o cacciaviti, nonché alcuni articoli sportivi come racchette e mazze. L'elenco degli articoli vietati può subire variazioni a seconda del punto di imbarco. Si prega di effettuare le opportune verifiche prima del viaggio presso la Compagnia o l'Agente autorizzato. Alcuni di questi oggetti potrebbero essere imbarcabili come Bagaglio registrato (fermo restando tuttavia il punto 7.6).

Qualora il Passeggero tentasse di inserire un articolo vietato nel proprio Bagaglio a mano, questo potrebbe essergli tolto.

Non si accettano responsabilità nel caso di articoli per cui la Compagnia rifiuta il trasporto come Bagaglio a mano e che non siano trasportati come Bagaglio registrato.

Il Passeggero è responsabile dei propri oggetti personali, che s'intendono sotto la sua custodia e sotto il suo controllo.

7.6 Bagaglio eccedente

Qualora il Passeggero si presentasse al check-in con Bagaglio eccedente, la Compagnia potrà:

  • rifiutare il Bagaglio eccedente, oppure
  • accettare tale Bagaglio eccedente per il trasporto richiedendo il versamento di una maggiorazione prima dell'imbarco.

La Compagnia potrebbe essere costretta a trasportare il Bagaglio eccedente con un volo successivo.

In caso si decida di trasportare il Bagaglio eccedente senza addebitarlo in tutto o in parte al Passeggero, ciò non va inteso come la rinuncia all'addebito di oneri a un successivo check-in previsto dall'itinerario. Altre compagnie aeree potrebbero inoltre addebitare tariffe diverse per il Bagaglio eccedente.

7.7 Animali da compagnia

Su alcuni voli la Compagnia può, a propria discrezione, acconsentire a trasportare cani, gatti o uccelli da compagnia come Bagaglio eccedente. In caso contrario, tutti gli altri animali eccetto gli animali-guida saranno trasportati in stiva.

Nel caso di viaggio in compagnia di un animale-guida, occorre darne comunicazione con almeno 14 giorni di preavviso rispetto al viaggio, in modo tale da consentire la dovuta organizzazione.

In caso di viaggi domestici o internazionali:

  • All'atto della prenotazione, il Passeggero dovrà informare la Compagnia che desidera viaggiare col proprio animale da compagnia. Alcuni aeroporti richiedono che l'animale viaggi in stiva e alcuni consentono il trasporto in gabbia come Bagaglio registrato.
  • Qualora la Compagnia acconsentisse a che l'animale venga trasportato nell'apposito trasportino come Bagaglio registrato, il Passeggero dovrà fornire egli stesso la gabbia e il cibo per l'animale. In caso contrario, la Compagnia potrebbe decidere di rifiutare il trasporto dell'animale:
  • potrebbe essere richiesto al Passeggero il versamento di una maggiorazione per Bagaglio eccedente;
  • il Passeggero dovrà avere con sé certificati sanitari e di vaccinazione validi, permessi di ingresso, transito e uscita e tutti gli altri documenti richiesti dalle leggi, dai regolamenti e dalle ordinanze in materia;
  • il Passeggero dovrà rimborsare alla Compagnia eventuali sanzioni, spese, oneri, perdite e responsabilità che la stessa, agendo in buona fede, dovesse corrispondere o sostenere in mancanza di tali documenti;
  • la Compagnia non è responsabile verso il Passeggero per eventuali azioni intraprese da aeroporti o autorità normative relativamente al suo animale da compagnia;
  • la Compagnia non è responsabile di eventuali lesioni o perdite, malattie o decesso di un animale a meno che non sia stata negligente o una legge in materia non preveda altrimenti.

Il trasporto dell'animale da compagnia potrebbe essere soggetto a condizioni aggiuntive di cui verrà data informazione.

7.8 Perquisizioni

Qantas, funzionari di Stato o aeroportuali e i relativi rappresentanti potranno richiedere al Passeggero:

  • di sottoporsi a perquisizioni corporali e del vestiario;
  • di sottoporre il Bagaglio a perquisizioni o ispezioni;
  • la perquisizione o ispezione del Bagaglio in presenza o in assenza del Passeggero stesso.

In seguito alla perquisizione, o nel caso in cui il Passeggero rifiuti di sottoporre se stesso o il proprio Bagaglio alla perquisizione, la Compagnia potrebbe a sua volta rifiutarsi di trasportare lui o il suo Bagaglio, consegnando quest'ultimo ai funzionari di governo o aeroportuali qualora le venga richiesto.

Se non diversamente previsto dalle Convenzioni o da altre leggi in vigore, se una perquisizione, un controllo o i raggi x dovessero danneggiare il Passeggero o il Bagaglio, la Compagnia non sarà da ritenersi responsabile dei danni a meno che non siano stati causati da propria negligenza.

Back to top

8. Check-in

8.1 Operazioni da compiere prima della partenza

Durante il viaggio, il Passeggero deve assicurarsi di avere con sé il proprio Biglietto (o una stampa del proprio Biglietto elettronico, oppure un riferimento alla prenotazione per i voli domestici), i documenti di identità, tutti i documenti di viaggio necessari e qualsiasi altra cosa di cui avesse bisogno. In caso di Trasporto internazionale, sarà richiesto il passaporto. Potrà essere necessaria anche l'identificazione fotografica qualora il volo sia una porzione domestica di un volo internazionale e parta da un terminal internazionale. In caso di Trasporto domestico, il Passeggero dovrà essere in grado di fornire un documento d'identità su richiesta, come ad esempio la patente di guida, la tessera Frequent Flyer di Qantas o quella del Qantas Club oppure la carta di credito utilizzata per l'acquisto del Biglietto.

8.2 Limiti di tempo per il check-in e l'imbarco

Le scadenze per il check-in sono improrogabili e saranno fatte rispettare con la massima severità. Affinché la Compagnia possa far partire il volo puntualmente, il Passeggero dovrà presentarsi alla porta d'imbarco entro l'ora specificata.

8.3 Carta d'imbarco e Accettazione Bagaglio

Una volta effettuato il check-in per il volo ed aver consegnato l'eventuale Bagaglio registrato, il Passeggero dovrà conservare la Carta d'imbarco e la ricevuta di consegna del Bagaglio fino al termine del viaggio.

8.4 In caso di ritardo

Qualora il Passeggero arrivasse:

  • in ritardo al check-in o alla porta d'imbarco non per colpe da attribuirsi alla Compagnia,
  • senza il Biglietto e tutti i necessari documenti di viaggio,

la Compagnia ha facoltà:

  • di annullare la prenotazione;
  • di rifiutare il trasporto;
  • e/o di richiedere il versamento di una commissione di servizio a copertura delle spese amministrative sostenute, in misura ragionevole.

Eccetto per quanto altrimenti previsto dalle Convenzioni o da eventuali leggi in materia, la Compagnia non è responsabile verso il Passeggero per eventuali perdite o danni subìti in seguito a ritardo.

Back to top

9. Programmazione, voli ritardati o cancellati

9.1 Modifiche di programma e cancellazioni da parte della Compagnia


a) Programmazione non garantita.

La Compagnia si adopera al meglio per operare nel rispetto della programmazione pubblicata. Tuttavia, non può garantire gli orari dei voli in quanto essi non rientrano nel contratto di trasporto col Passeggero.

b) Variazioni nel volo

Prima di accettare la prenotazione del Passeggero, la Compagnia o l'Agente autorizzato provvederanno ad informarlo dell'orario di partenza previsto per il volo, che sarà altresì indicato sul Biglietto. Potrebbero tuttavia rendersi necessarie variazioni nell'orario di partenza del volo in questione anche dopo aver emesso il Biglietto. Qualora il Passeggero fornisse alla Compagnia o all'Agente autorizzato i propri dati per essere contattato, essi si adopereranno al meglio per informarlo di eventuali variazioni. In ogni caso, prima del volo, il Passeggero è tenuto a verificare e assicurarsi che l'orario del volo non abbia subìto modifiche. I dati sulla partenza e l'arrivo del volo saranno esposti presso l'aeroporto. Se non diversamente previsto dalle Convenzioni o dalle leggi in materia, la Compagnia non è responsabile verso il Passeggero di alcuna perdita subìta da quest'ultimo qualora non abbia raccolto le informazioni di cui sopra.

c) Variazioni di rilievo

Qualora, per circostanze indipendenti dal controllo della Compagnia, una volta acquistato il Biglietto dovesse essere apportata qualche variazione di rilievo all'orario di partenza previsto per il volo o questo venga cancellato:

  • la Compagnia provvederà a prenotare un posto a sedere per il Passeggero sul volo disponibile o sulla combinazione successiva di voli sulle proprie linee verso la destinazione oggetto della prenotazione senza applicare costi aggiuntivi;
  • in alternativa, a scelta del Passeggero, la Compagnia rimborserà la tariffa in vigore.
  • Qualora il Passeggero scelga di proseguire il viaggio e la variazione o cancellazione avvenga nello stesso giorno del viaggio previsto, comportando un ritardo del Passeggero nell'aeroporto di partenza, la Compagnia fornirà dei voucher per i pasti o spuntini (oppure rimborserà al passeggero le spese per gli stessi in misura ragionevole, in mancanza dei voucher).
  • Qualora il Passeggero in viaggio con la Compagnia subisca un ritardo di oltre una notte con viaggio prenotato iniziato (ossia si trovi su uno scalo intermedio), la Compagnia si adopererà al meglio nell'assisterlo per trovare una sistemazione per la notte, oppure gli rimborserà le spese in misura ragionevole qualora non venga direttamente fornita la sistemazione.

d) Interruzione dell'itinerario

Qualora la Compagnia cessasse una determinata tratta e di conseguenza venisse cancellato un volo per cui il Passeggero ha acquistato un Biglietto, la Compagnia provvederà:

  • ad offrirgli un posto a sedere sulle nostre linee sul volo disponibile successivo con itinerario alternativo ma con la stessa destinazione (sempre che disponibile) e, se è stata prevista dalla Compagnia una coincidenza, un posto a sedere sulla coincidenza disponibile successiva;
  • in alternativa, a scelta del Passeggero, la Compagnia rimborserà la tariffa in vigore.

9.2 Voli ritardati o cancellati per circostanze indipendenti dal controllo della Compagnia

Nel caso in cui il volo venga ritardato o cancellato come conseguenza di una Circostanza indipendente dal controllo della Compagnia, che sia stato o meno effettuato il check-in, la Compagnia:

  • si adopererà al meglio per prenotare nuovamente un posto sulle nostre linee per il Passeggero su un volo disponibile successivo senza costi aggiuntivi;
  • in alternativa, qualora non fosse in grado di prenotare nuovamente un servizio accettabile per il Passeggero, provvederà a rimborsare la tariffa in vigore.

La Compagnia non è responsabile del rimborso di altri costi o spese sostenuti dal Passeggero in seguito a ritardo o cancellazione del volo, se non diversamente previsto dalle presenti Condizioni di trasporto o imposto dalle leggi vigenti.

Back to top

10. Rifiuto di trasporto e negato imbarco

10.1 Rifiuto di trasporto

Anche qualora il Passeggero sia in possesso di un Biglietto e di una conferma di prenotazione, la Compagnia potrà rifiutarsi di trasportare lui e il suo Bagaglio in presenza di o qualora essa abbia la ragionevole convinzione che possa verificarsi una o più delle seguenti circostanze:

  • quando il trasporto del Passeggero o del suo Bagaglio sia passibile di mettere a rischio o a repentaglio la sicurezza dell'aeromobile o la sicurezza o la salute di chiunque sia a bordo dell'aeromobile;
  • quando siano stati rivolti insulti, minacce o parole offensive verso il personale di terra o un membro dell'equipaggio dell'aeromobile o si siano assunti altri comportamenti minacciosi;
    quando il trasporto del Passeggero o del suo Bagaglio possa influire negativamente sul comfort di chiunque si trovi a bordo dell'aeromobile;
  • quando il trasporto del Passeggero dovesse violare leggi, regolamenti, ordinanze di governo o direttive sull'immigrazione da un Paese verso il quale egli sta viaggiando o dal quale si sta allontanando;
  • quando il Passeggero abbia rifiutato di acconsentire all'esecuzione di un controllo di sicurezza su di lui o sul suo Bagaglio;
  • quando il Passeggero non sembri essere in possesso di tutti i documenti necessari;
  • quando il Passeggero non rispetti norme di legge, norme, regolamenti, ordinanze o le presenti Condizioni di trasporto;
  • quando il Passeggero non abbia completato la procedura di check-in entro il termine di tempo stabilito o non arrivi in tempo alla porta d'imbarco;
  • quando il Passeggero non abbia ottemperato alle istruzioni del personale di terra o di un membro dell'equipaggio dell'aeromobile relativamente alla sicurezza del volo;
  • quando il Passeggero non si sia adeguato ai requisiti medico-sanitari;
  • quando il Passeggero richieda un'assistenza speciale senza aver prima preso accordi in merito con la Compagnia;
  • quando il Passeggero è ubriaco o sotto l'influenza di alcool o droghe;
  • quando il Passeggero risulti, o la Compagnia ritenga ragionevolmente lo sia, in possesso illegale di droghe;
  • quando, per lo stato fisico e mentale in cui si trova, il Passeggero costituisca un rischio o pericolo per sé, per l'aeromobile o per chiunque si trovi a bordo;
  • quando il Passeggero abbia commesso un'azione criminale durante il check-in, la procedura di imbarco o a bordo dell'aeromobile;
  • quando il Passeggero abbia deliberatamente interferito con un membro del personale di terra o dell'equipaggio dell'aeromobile mentre espletavano il proprio dovere;
  • quando il Passeggero abbia messo in pericolo la sicurezza dell'aeromobile oppure di chiunque si trovi a bordo;
  • quando il Passeggero abbia espresso una minaccia;
  • quando il Passeggero abbia commesso un'infrazione su un volo precedente e la Compagnia abbia ragione di credere che tale condotta possa essere ripetuta;
  • quando il Passeggero non sia in grado di provare di essere la persona titolare del Biglietto con cui desidera viaggiare;
  • quando il Passeggero stia tentando di utilizzare un Coupon di volo in una sequenza diversa da quella programmata senza previa approvazione da parte della Compagnia;
  • ove il Passeggero distrugga i documenti di viaggio durante il volo;
  • ove il Passeggero abbia rifiutato di consentire alla Compagnia di fotocopiare i documenti di viaggio;
  • ove il Passeggero si sia rifiutato di consegnare, su richiesta, i propri documenti di viaggio a un membro del personale di terra o dell'equipaggio dell'aeromobile;
  • ove la Compagnia sia ragionevolmente convinta che il Passeggero farà richiesta alle autorità di governo competenti di un permesso per entrare in un Paese attraverso il quale è prenotato come Passeggero in transito;
  • quando il Biglietto in possesso del Passeggero:
    - non è stato pagato;
    - è oggetto di una denuncia di perdita o smarrimento;
    - è stato ceduto;
    - è stato acquisito illecitamente;
    - è stato acquisito da qualcun altro che non è né la Compagnia né un suo Agente autorizzato;
    - contiene un'alterazione non effettuata dalla Compagnia o da un Agente autorizzato;
    - è rovinato, strappato o danneggiato o comunque è stato manomesso;
    - è falso o comunque non valido.

In ognuna delle circostanze di cui al punto 10.1 la Compagnia potrà allontanare il Passeggero, anche una volta salito a bordo, declinando qualsiasi responsabilità e cancellando gli eventuali voli successivi presenti sul Biglietto.

10.2 Notifica di rifiuto al trasporto

La Compagnia ha facoltà di rifiutare il trasporto di un Passeggero e del suo Bagaglio qualora a quest'ultimo sia stato notificato per iscritto che non è desiderato sulle proprie linee. La notifica fornirà i dati del periodo di validità e farà richiesta al Passeggero di non acquistare il Biglietto o chiedere o permettere a chicchessia di farlo per suo conto. Qualora il Passeggero tenti di viaggiare mentre è in vigore una tale notifica, la Compagnia rifiuterà di trasportarlo e gli sarà accordato il rimborso della tariffa detratte le spese amministrative in misura ragionevole.

10.3 Voli pieni - Compensazione per negato imbarco

Può verificarsi che per un volo aereo vi siano state più prenotazioni rispetto ai posti disponibili. Accade di rado, ma in tali circostanze, ove possibile, la Compagnia offre un incentivo ai volontari che accettano di non viaggiare sul volo prenotato. I volontari non hanno diritto ad ulteriori pagamenti, rimborsi o compensazioni. Qualora non vi siano abbastanza volontari, la Compagnia potrebbe essere costretta a negare involontariamente l'imbarco a uno o più Passeggeri.
Qualora al Passeggero venga negato l'imbarco su un nostro volo a causa di prenotazioni eccedenti nonostante la validità del Biglietto e la conferma della prenotazione e questi abbia effettuato il check-in entro i termini adeguandosi a tutti i requisiti del viaggio così come indicati nelle presenti Condizioni di trasporto, la Compagnia gli offrirà un posto sul proprio volo successivo disponibile. Nel caso in cui ciò non fosse accettabile per il Passeggero, la Compagnia corrisponderà una compensazione oltre alle premure previste per legge o, in assenza di leggi applicabili, secondo le politiche aziendali. Ciò dipenderà dalla giurisdizione in cui avviene il negato imbarco.

La politica aziendale di compensazione per negato imbarco è disponibile su richiesta.

Back to top

11. Condotta durante il volo

11.1 Rispetto delle direttive impartite

Per garantire ai passeggeri il massimo del comfort, della sicurezza e della tutela, essi dovranno, una volta a bordo, rispettare le seguenti disposizioni, nonché qualsiasi altra ragionevole istruzione impartita dai membri dell'equipaggio:

  • riporre il Bagaglio a mano sotto il sedile di fronte a loro o negli appositi vani posti nella parte superiore della cabina;
  • prestare attenzione nell'aprire tali vani, poiché il Bagaglio a mano contenuto al loro interno potrebbe spostarsi durante il volo;
  • mantenere allacciata la cintura di sicurezza mentre si è seduti;
  • rimanere seduti con la cintura bene allacciata in caso di turbolenze;
  • restare seduti come impartito, in particolare mentre l'aeromobile si sposta sulla pista;
  • non fumare;
  • moderarsi nel consumare alcolici e bere esclusivamente quelli serviti dal personale di volo nell'ambito del servizio bar di bordo;
  • utilizzare i dispositivi di trattenuta per neonati e bambini così come richiesto;
  • non assumere comportamenti che facciano sollevare obiezioni ragionevoli da parte degli altri passeggeri;
  • se richiesto responsabilmente da un membro dell'equipaggio, consegnare il proprio passaporto o altro documento di viaggio, che saranno custoditi con cura fino al termine del volo.

Potrebbe anche essere richiesto al Passeggero di non utilizzare dispositivi elettronici compresi telefoni cellulari, computer portatili, registratori, apparecchi radiofonici, lettori di compact disc, giochi elettronici, prodotti laser o ricetrasmittenti, giocattoli tele o radiocomandati che potrebbero interferire col volo. Qualora il Passeggero rifiutasse di adeguarsi alle richieste, la Compagnia potrà sequestrare il dispositivo fino al termine del volo. Apparecchi acustici e pacemaker sono consentiti.

11.2 Controllo dei Passeggeri

La Compagnia si adopererà al meglio per assicurare permanentemente il comfort, la sicurezza e la tutela di tutti i passeggeri. Qualora ritenuto ragionevolmente necessario, un Passeggero potrebbe essere escluso da un qualsiasi volo o limitato nei movimenti ovunque ci si trovi, ad esempio nel caso in cui egli:

  • assuma una condotta tale da mettere a repentaglio la sicurezza dell'aeromobile o di chiunque o qualunque cosa si trovi a bordo;
  • ostacoli le direttive dei membri dell'equipaggio o ne rifiuti il rispetto;
  • si comporti in maniera tale da destare obiezioni ragionevoli da parte di altri passeggeri;
  • interferisca con un membro dell'equipaggio che sta regolarmente svolgendo le proprie mansioni a bordo dell'aeromobile;
  • manipoli o interferisca con l'aeromobile o con le attrezzature dello stesso.

Inoltre, la Compagnia potrà rifiutarsi di trasportare il Passeggero in futuro. Egli potrà anche essere perseguito per violazioni commesse a bordo dell'aeromobile.

11.3 Spese di dirottamento causate da comportamenti inaccettabili

Qualora l'aeromobile dovesse essere dirottato vero una destinazione non programmata in conseguenza del mancato rispetto, da parte del Passeggero, delle disposizioni di cui alle presenti Condizioni di trasporto o a causa di una condotta di cui al punto 11.2, quest'ultimo sarà tenuto a pagare alla Compagnia le spese di dirottamento in misura ragionevole.

11.4 Divieto di fumare

Fumare non è consentito su tutti i nostri aeromobili.

Back to top

12. Operazioni da effettuare dopo il volo

12.1 Recupero del Bagaglio registrato

Il Passeggero è tenuto a recuperare il proprio Bagaglio registrato non appena si rende disponibile.

12.2 Se il Bagaglio registrato non si trova

Qualora il Passeggero non riesca a trovare il proprio Bagaglio registrato, basterà presentare alla Compagnia il Biglietto e la ricevuta del Bagaglio. Soltanto la persona a nome della quale è stata emessa la ricevuta è autorizzata a ritirare il Bagaglio.

12.3 Rilascio del Bagaglio registrato da parte di Qantas

Qualora la Compagnia sia in possesso di un Bagaglio che il Passeggero ritiene sia proprio pur non disponendo della relativa ricevuta, la Compagnia lo rilascerà soltanto se il Passeggero:

  • presenta una prova sufficiente per la rivendicazione dello stesso;
  • dichiara per iscritto alla Compagnia di rimborsare a quest'ultima qualsiasi perdita, danno o spesa sostenuti in conseguenza di tale rilascio;
  • dà seguito a qualsiasi altra istruzione del caso gli venga impartita dalla Compagnia.

12.4 Distruzione del Bagaglio da parte di Qantas

Qualora il Bagaglio registrato non venga ritirato entro 28 giorni dal volo, esso sarà distrutto senza necessità di darne informazione e senza responsabilità alcuna da parte nostra.

La Compagnia non è responsabile di alcuna perdita subìta in conseguenza dell'abbandono del Bagaglio a mano o di oggetti personali su un aeromobile al momento dello sbarco (a meno che il danno non sia dovuto a noi) o in caso di dimenticanza di propri oggetti al terminal dell'aeroporto o in una sala d'attesa VIP.

12.5 In caso di ritiro del bagaglio sbagliato

Qualora il Passeggero dovesse ritirare il bagaglio sbagliato o altro bagaglio dall'apposito nastro trasportatore, è sua responsabilità restituirlo immediatamente a proprie spese all'ufficio bagagli o al gestore dell'aeroporto dove lo si è ritirato.

Back to top

13. Rimborsi

13.1 Disponibilità dei rimborsi

Il Passeggero è autorizzato a un rimborso quando la Compagnia:

  • non è in grado di trasportarlo nonostante la conferma di prenotazione;
  • abbia ritardato il volo in misura tale da costringere il Passeggero ad annullare il viaggio;
  • abbia effettuato una variazione di rilievo sull'orario di volo previsto che si rivela inaccettabile per il Passeggero e non è in grado di prenotargli un posto su un volo alternativo da lui accettabile;
  • sistemi il Passeggero in una classe inferiore rispetto a quella per cui ha pagato;
  • ometta una Fermata o salti la destinazione indicata sul Biglietto;
  • provochi la perdita di una coincidenza Qantas per cui è stata ricevuta una conferma di prenotazione;
  • cancelli il volo.

tutti questi casi la Compagnia corrisponderà un rimborso su richiesta come previsto al punto 13.2.

13.2 Tipologie di rimborso disponibili

Qualora sia dovuto un rimborso nel rispetto delle presenti Condizioni di trasporto, se non diversamente previsto nelle stesse esso sarà pari:

  • alla tariffa pagata, qualora il Biglietto sia rimasto completamente inutilizzato;
  • in alternativa, qualora una porzione del Biglietto sia stata utilizzata, la differenza tra la tariffa pagata e quella che avrebbe dovuto essere pagata al momento della prenotazione per il viaggio effettuato,

compresi eventuali imposte e oneri di trasporto e dedotte eventuali commissioni applicabili.

A seconda della tipologia tariffaria, ove un Biglietto sia stato parzialmente utilizzato, la porzione inutilizzata potrebbe avere un valore di rimborso scarso o nullo.

13.3 Titolare del rimborso e modalità di rimborso

a) Qualsiasi rimborso verrà corrisposto alla persona che ha pagato il Biglietto, a meno che questa non abbia autorizzato per iscritto la Compagnia a versare il rimborso a qualcun altro.

b) La Compagnia verserà il rimborso con le stesse modalità e nella stessa valuta utilizzati per pagare il Biglietto, a meno che il regolamento tariffario non preveda diversamente o la Compagnia non accetti altre modalità.

c) Se la persona che ha pagato il Biglietto non è il Passeggero, la Compagnia non corrisponderà il rimborso senza il consenso scritto del Passeggero, a meno che egli non abbia meno di 18 anni o il regolamento tariffario non preveda diversamente, o ancora che valgano termini e condizioni del programma Frequent Flyer di Qantas.

13.4 Rimborso di imposte e oneri

Sia nel caso che la tariffa aerea del Passeggero sia rimborsabile sia in caso contrario, se il Biglietto risulta inutilizzato questi può aver diritto a richiedere il rimborso di alcuni oneri e imposte versati, eccetto quelli che la Compagnia abbia eventualmente versato a terzi anche nel caso in cui il viaggio non sia stato effettuato. La Compagnia potrà comunque dedurre una commissione amministrativa in misura ragionevole. Qualora l'importo della commissione ecceda quello del rimborso, quest'ultimo non verrà corrisposto.

13.5 Scadenza per il rimborso

Se non disposto diversamente dalle leggi in vigore, la Compagnia potrebbe rifiutarsi di corrispondere un rimborso qualora sia stato richiesto dopo il corso di validità del Biglietto.

13.6 Diritto di rifiuto al rimborso

La Compagnia potrebbe rifiutare il rimborso di un Biglietto che prova l'intenzione del Passeggero di allontanarsi dal Paese in cui si trova, a meno che questi non possa dimostrare in maniera per noi convincente:

  • di essere in possesso del permesso di restare in quel Paese, rilasciato dalle autorità competenti o da altra autorità, oppure
  • il proprio allontanamento dal Paese mediante altro mezzo di trasporto.
Back to top

14. Rifiuto d'ingresso e sanzioni

14.1 Pagamento delle spese

a) Qualora venga negato al Passeggero il permesso d'ingresso in un Paese e un governo o un'autorità governativa ordini alla Compagnia di riportarlo nel luogo di partenza o di trasportarlo in un altro Paese, il Passeggero sarà tenuto a pagare:

  • le eventuali spese di detenzione;
  • il biglietto di ritorno o altra tariffa di viaggio.

La Compagnia non rimborserà la tariffa di trasporto fino a luogo in cui gli è stato negato l'accesso, sebbene esista la possibilità di stornare il valore di eventuali Coupon di volo inutilizzati dall'importo del biglietto di ritorno o da altra tariffa di viaggio.

b) Qualora la Compagnia abbia fornito al Passeggero informazioni errate o divergenti da quelle ufficiali rese disponibili alla stessa in misura ragionevole e il Passeggero vi abbia fatto affidamento, la Compagnia sarà tenuta a versare in misura ragionevole le eventuali spese sostenute per tale motivo dal Passeggero.

14.2 Rimborsi in favore di Qantas

Qualora venisse intimato alla Compagnia di pagare in qualsiasi momento multe o sanzioni pecuniarie o la stessa dovesse sostenere esborsi, spese, perdite o danni (di seguito definiti "perdite") a causa del negato permesso di ingresso del Passeggero in un determinato Paese, o per il mancato rispetto di leggi, regolamenti, ordinanze o requisiti da parte dello stesso, o ancora a causa del suo comportamento o delle sue condizioni di salute, egli sarà tenuto a rimborsare alla Compagnia qualsiasi perdita oltre alle spese legali e alle altre eventuali spese ragionevolmente sostenute. Esiste la possibilità che gli eventuali rimborsi dovuti al Passeggero per Coupon di volo inutilizzati vengano stornati dalle somme di cui sopra.

Back to top

15. Applicazione di Leggi e Convenzioni

Il Trasporto internazionale è regolamentato dalle Convenzioni ove applicabili o soggetto alle leggi in vigore laddove le Convenzioni non siano applicabili. Quando il viaggio si svolge interamente all'interno del territorio australiano senza porzioni internazionali, esso è soggetto a quanto previsto dal Civil Aviation Act (Responsabilità dei Vettori) del 1959 e successive modificazioni (o eventuali leggi sostitutive) o, nel caso di viaggi tra uno Stato e l'altro, alla legislazione integrativa locale.

In base alle Convenzioni o alle leggi vigenti, la responsabilità della Compagnia può essere limitata relativamente a decesso o lesioni, Bagaglio o ritardi.

16. Responsabilità

16.1 Esclusioni

Se non diversamente previsto dalle presenti Condizioni di trasporto o dalle leggi vigenti, la Compagnia declina qualsiasi responsabilità relativamente a costi, spese, perdite o danni di qualsiasi natura conseguenti o ad ogni modo collegati al trasporto.

16.2 Negligenza da parte del Passeggero

Qualora si verifichino danni per causa o concausa del Passeggero, la responsabilità della Compagnia potrebbe essere ridotta in base alle leggi vigenti.

16.3 Decesso o lesioni, ritardi

a) Trasporto internazionale

  • Nel caso di danni compensatori recuperabili fino a un importo di 113.100 DSP (circa A$ 173.500) in caso di decesso o lesioni personali causate da incidente a bordo dell'aeromobile o durante le operazioni di imbarco e sbarco, la Compagnia non declina né limita la propria responsabilità. Tuttavia, l'eventuale responsabilità della stessa in caso di danni è soggetta a limitazioni come previsto dalla legislazione vigente in caso di negligenza da parte del Passeggero che sia causa o concausa del danno.
  • La Compagnia non è responsabile di danni conseguenti a decesso o lesioni personali in misura eccedente i 113.100 DSP per ogni Passeggero, qualora essa sia in grado di dimostrare:
    - che il danno non è dovuto a negligenza o altra errata condotta od omissione propria o dei propri agenti;
    - che il danno è dovuto esclusivamente alla negligenza o altra errata condotta od omissione di terzi.
  • In caso di ritardo del Passeggero:
    - laddove vale la Convenzione di Montréal, la Compagnia sarà responsabile dei danni eccetto quando sia in grado di dimostrare di aver adottato tutte le misure ragionevolmente necessarie al fine di evitare il danno o che fosse impossibile l'adozione di tali misure. La responsabilità della Compagnia in base alla Convenzione di Montréal è limitata a 4.694 DSP (circa A$ 7.200);
    - laddove vale la Convenzione di Varsavia, la Compagnia sarà responsabile dei danni eccetto quando sia in grado di dimostrare di aver adottato tutte le misure atte ad evitare il danno o che fosse impossibile l'adozione di tali misure.

b) Australia

  • Qualora il viaggio avvenga interamente entro i confini del territorio australiano e non si configuri come Trasporto internazionale, la responsabilità della Compagnia in caso di lesioni personali o decesso è limitata a A$ 725.000.

c) Comunità Europea
Se il Biglietto è stato acquistato nella Comunità Europea e il viaggio parte da o ha come destinazione un luogo della Comunità Europea:

  • la Compagnia provvederà tempestivamente, e in ogni caso non oltre i 15 giorni dalla determinazione dell'identità della persona fisica cui spetta il risarcimento, a versare gli anticipi a copertura delle necessità economiche immediate in misura proporzionata al sinistro subìto;
  • ogni anticipo non sarà inferiore all'equivalente di 16.000 Diritti Speciali di Prelievo (DSP) (circa A$ 25.500 o EUR 18.000) a Passeggero nell'eventualità di decesso di quest'ultimo;
  • il versamento dell'anticipo non sarà da intendersi come un'ammissione di responsabilità da parte della Compagnia e potrà essere stornato da eventuali somme da versarsi successivamente una volta accertata la responsabilità della Compagnia.

Gli anticipi non sono soggetti a rimborso a meno che la Compagnia non dimostri che:

  • il danno è stato causato in tutto o in parte dalla negligenza del Passeggero o della persona che ha ricevuto il pagamento, oppure
  • la persona che ha ricevuto il pagamento non ne aveva diritto.

d) Varie

  • La Compagnia non è responsabile di malattie, lesioni o disabilità, compreso il decesso, attribuibili alle condizioni fisiche del Passeggero, se non nella misura richiesta dalle leggi vigenti.

16.4 Danni al Bagaglio

a) Varie

  • La Compagnia è responsabile soltanto di danni o ritardi avvenuti durante il trasporto per cui è stato emesso il Biglietto con il proprio Codice identificativo Compagnia aerea. Quando la Compagnia emette un Biglietto o effettua il controllo del Bagaglio con Codice identificativo Compagnia aerea di un altro Vettore, agisce esclusivamente in qualità di agente di quel Vettore. Ciononostante, per quanto riguarda il Bagaglio registrato, il Passeggero potrebbe anche aver diritto ad intraprendere azioni contro il primo o l'ultimo Vettore figurante nel proprio Biglietto.
  • La Compagnia non è responsabile di danni al Bagaglio a mano nella misura in cui siano stati causati in tutto o in parte dalla negligenza del Passeggero.
  • La Compagnia non è responsabile di danni causati dal Bagaglio. Il Passeggero è responsabile di qualsiasi danno causato dal proprio Bagaglio ad altre persone o cose, compresi gli oggetti di nostra proprietà.

b) Trasporto internazionale

  • Qualora il viaggio si configuri come Trasporto internazionale soggetto all'applicazione delle Convenzioni, la responsabilità della Compagnia in caso di danni al Bagaglio registrato è limitata dalle Convenzioni, eccetto quando il Passeggero è in grado di provare che il danno è il risultato di un'azione od omissione deliberata o intenzionata a produrre un danno o con la consapevolezza che ne sarebbe con tutta probabilità risultato un danno.
  • La responsabilità della Compagnia in caso di perdite, danni o ritardi nel trasporto del Bagaglio è limitata come segue dalle Convenzioni vigenti:
    - Convenzione di Montréal 1999: 1.131 DSP (circa A$ 1.735) complessivamente sia per il Bagaglio registrato che per il Bagaglio a mano. Nel caso del Bagaglio registrato, la Compagnia non è da ritenersi responsabile qualora il Bagaglio sia difettoso, a meno che non valga l'Articolo 22.5 della Convezione di Montréal 1999, nel qual caso tali limiti sono privi di valore. La Compagnia potrà rispondere del Bagaglio a mano se risulta in difetto.
    - Convezioni altre rispetto a quella di Montréal del 1999: 250 franchi (circa A$ 30) per ogni chilogrammo di Bagaglio registrato interessato o 5.000 franchi (circa A$ 600) per il Bagaglio a mano, a meno che non rientri nell'Articolo 25 della Convenzione di Varsavia, nel qual caso tali limiti sono privi di valore.

Tuttavia, qualora la legge vigente preveda diversi limiti di responsabilità, varranno questi ultimi.

Allo scopo di determinare l'eventuale responsabilità della Compagnia, si presumerà che il peso del Bagaglio registrato non superi quello del Bagaglio consentito per la classe di trasporto in questione, a meno che non si disponga di una ricevuta della Compagnia o dell'Agente autorizzato che dimostri qualcosa di diverso.

c) Australia

  • Qualora il viaggio sia effettuato interamente entro i confini del territorio australiano e non si configuri come Trasporto internazionale, la responsabilità della Compagnia in caso di perdite o danni è limitata a A$ 1,600 a Passeggero per il Bagaglio registrato e A$ 160 a Passeggero per il Bagaglio a mano.

16.5 Varie

La Compagnia non è responsabile dei danni derivanti dalla conformità della stessa a leggi o direttive di governo, né dal mancato rispetto delle stesse da parte del Passeggero.

Nei confronti degli Agenti autorizzati, dei loro impiegati e rappresentanti valgono le presenti Condizioni di trasporto (comprese eventuali esclusioni o limitazioni di responsabilità) nella stessa misura in cui valgono per la Compagnia. L'importo totale recuperabile dalla Compagnia o dagli Agenti autorizzati, impiegati e rappresentanti non potrà superare l'eventuale portata totale della responsabilità della Compagnia stessa.

Fatta eccezione per i punti in cui le presenti Condizioni di trasporto prevedano altrimenti, la responsabilità della Compagnia, se presente, è limitata ai danni compensatori dimostrabili.

Nulla di quanto contenuto nelle presenti Condizioni di trasporto sta ad indicare:

  • la rinuncia ad esclusioni o limitazioni di responsabilità cui la Compagnia ha diritto di volta in volta in base alle Convenzioni o alle leggi vigenti, eccetto ove indicato diversamente per iscritto;
  • la rinuncia alla difesa in base alle Convenzioni o alle leggi vigenti, compreso nei confronti di organi di previdenza sociale pubblica o di qualsiasi persona responsabile del pagamento, o attrice dello stesso, di risarcimenti per decesso, ferimento o altre lesioni personali di un Passeggero.
Back to top

17. Reclami da parte del Passeggero

17.1 Rivendicazioni per lesioni personali o decesso

Qualora:

a) il Passeggero avesse rivendicazioni per lesioni personali
oppure

b) il rappresentante giuridico del Passeggero avesse rivendicazioni in merito al suo decesso,

il Passeggero o il suo rappresentante giuridico, a seconda del caso, dovranno darne notifica alla Compagnia per iscritto il più presto possibile.

17.2 Reclami concernenti il Bagaglio

Qualora la persona in possesso di una ricevuta per il Bagaglio riceva il Bagaglio registrato senza effettuare reclami, ciò costituirà ragionevole conferma che il Bagaglio imbarcato è stato consegnato in buone condizioni, in assenza di dimostrazione contraria. La Compagnia non potrà essere ritenuta responsabile della normale usura del Bagaglio come piccoli graffi, abrasioni, ammaccature e tagli.

a) Trasporto domestico:
- Qualsiasi reclamo conseguente a perdite o danni al Bagaglio dovrà essere inoltrato alla Compagnia per iscritto entro i termini seguenti:

  • in caso di danno o perdita o distruzione solo parziale di un collo del Bagaglio registrato o del Bagaglio a mano, 3 giorni dalla data di ricevimento della parte restante del collo;
  • in caso di perdita o distruzione di un collo completo del Bagaglio registrato, 21 giorni dalla data in cui avrebbe dovuto essere messo a disposizione del Passeggero.

b) Trasporto internazionale:
- Qualsiasi reclamo per danni o ritardi del Bagaglio dovrà essere inoltrato alla Compagnia per iscritto entro i termini seguenti:

  • nel caso di danni al Bagaglio, immediatamente dopo aver scoperto il danno una volta ricevuto il Bagaglio, e comunque al più tardi entro 7 giorni;
  • in caso di ritardo, entro 21 giorni da quando il Bagaglio è stato messo a disposizione del Passeggero.

17.3 Danni all'abbigliamento

Qualsiasi incidente comporti danni all'abbigliamento indossato dal Passeggero o portato a bordo della cabina dell'aeromobile dovrà essere riferito all'equipaggio a bordo.

17.4 Limitazione dei reclami

A meno che il diritto a rivendicare danni non sia già scaduto come previsto altrove nelle presenti Condizioni di trasporto, il Passeggero non ha diritto alla rivendicazione di danni qualora non sia stato avviato un procedimento legale entro due anni:

  • dalla data dell'arrivo del Passeggero a destinazione;
  • dalla data in cui l'aeromobile avrebbe dovuto giungere a destinazione;
  • dalla data in cui il trasporto del Passeggero è terminato.

La metodologia di calcolo del periodo di limitazione verrà determinata dalla Legge del tribunale dove il procedimento è stato adito.

18. Denominazione e recapiti della Compagnia

Sul Biglietto, il nome della Compagnia potrà comparire abbreviato in QF (Qantas o QantasLink). Il nostro indirizzo è 10 Bourke Road, Mascot, New South Wales, 2020, Australia.


19. Elenco dei vettori aerei della Comunità Europea soggetti a divieto di operare all'interno del territorio comunitario

La Commissione Europea ha stilato un elenco di vettori aerei soggetti a divieto operativo all'interno dell'Unione Europea (Regolamento (CE) n. 2111/2005). È obbligatorio per noi pubblicare tale elenco tramite il nostro sito web. L'ultima versione dell'elenco e dell'informativa riguardante il regolamento è disponibile sul sito della Commissione Europea. (Informazioni in inglese)


20. Norme della Comunità Europea

N.B: La presente informativa vale solo per i passeggeri che viaggiano partendo dal Regno Unito o da un Paese dell'Unione Europea.

Per fornire informazioni sui diritti dei passeggeri dei voli aerei nel territorio dell'Unione Europea, la Commissione Europea ha messo a disposizione un'applicazione mobile. Tale applicazione è gratuita e può essere scaricata dalle seguenti piattaforme: Apple iPhone e iPad, Google Android, RIM Blackberry e Microsoft Windows Phone 7. L'applicazione è disponibile in 22 lingue e utilizza archivi locali per evitare la necessità di una connessione dati durante il viaggio.


889/2002/CE

La presente notifica è resa obbligatoria dal Regolamento n. 889/2002/CE della Comunità Europea. Essa non può essere utilizzata come riferimento ai fini delle richieste di risarcimento né dell'interpretazione delle clausole del Regolamento o delle Convenzioni di Montréal o Varsavia. Non costituisce parte del contratto tra il Passeggero e Qantas. Le conversioni approssimative da DSP (Diritti Speciali di Prelievo) a Euro sono fornite esclusivamente a titolo indicativo e sono soggette a modifiche secondo i tassi di scambio in valuta.

Responsabilità del vettore aereo verso passeggeri e bagagli

La presente informativa riassume le responsabilità applicate da Qantas relativamente al trasporto internazionale.

Risarcimento in caso di decesso o lesioni

Non esistono limiti economici alle responsabilità in caso di lesioni o decesso di un passeggero. In caso di risarcimenti ammessi fino a 113.100 DSP (circa EUR 127.200) per decesso o lesioni personali causati da incidenti a bordo dell'aeromobile o durante le operazioni di imbarco e sbarco, non si escludono né limitano le responsabilità della Compagnia, eccetto ove vi sia un concorso di negligenza da parte del Passeggero. Superato tale importo, la Compagnia potrà difendersi contro le rivendicazioni dimostrando che:

  • dove vale la Convenzione di Varsavia, essa ha adottato tutte le misure necessarie al fine di evitare il danno o è stata impossibilitata ad adottare tali misure;
  • dove vale la Convenzione di Montréal, essa non è stata negligente o comunque in difetto.

Ritardi del Passeggero

In caso di ritardo del Passeggero:

  • dove vale la Convezione di Varsavia, la Compagnia sarà responsabile dei danni eccetto quando possa provare di aver adottato tutte le misure necessarie al fine di evitarli o l'impossibilità di adottarle;
  • dove vale la Convenzione di Montréal, la Compagnia sarà responsabile dei danni eccetto quando possa provare di aver adottato tutte le misure ragionevoli richieste per evitare i danni o l'impossibilità di adottarle. Le responsabilità della Compagnia così come previste dalla Convenzione di Montréal sono limitate a 4.694 DSP (circa EUR 5.281).

Distruzione, perdita, danni o ritardi del bagaglio

La responsabilità della Compagnia in caso di distruzione, perdita, danni o ritardi nel trasporto del bagaglio, soggetta alla difesa consentita per legge, si configura come segue:

  • dove vale la Convenzione di Varsavia, è limitata a 17 DSP (circa EUR 20) per ogni chilogrammo di Bagaglio registrato del passeggero e 332 DSP (circa EUR 380) per il bagaglio a mano del passeggero;
  • dove vale la Convenzione di Montréal, è limitata a un totale di 1.131 DSP (circa EUR 1.272) per passeggero complessivamente per il Bagaglio registrato e per quello a mano. Tuttavia, la Compagnia sarà responsabile del bagaglio a mano soltanto se in difetto.

Reclami riguardanti il bagaglio

Qualora il bagaglio risulti danneggiato, perso, distrutto o abbia subìto ritardi, il passeggero è tenuto a presentare reclamo scritto presso la Compagnia il più presto possibile e comunque entro 7 giorni in caso di danni al bagaglio registrato ed entro 21 giorni in caso di ritardo, a decorrere dalla data in cui il bagaglio è stato messo a disposizione del passeggero.

Responsabilità contrattuale e vettori effettivi

Se il vettore aereo che effettua il volo non è lo stesso di quello che ha stipulato il contratto col passeggero, questi ha diritto ad indirizzare le proprie lamentele o a presentare la propria richiesta di danni a ciascuno dei due. Qualora sul biglietto di un particolare volo siano indicati la denominazione o il codice di una compagnia aerea, tale vettore è quello che ha stipulato il contratto per quel volo con il passeggero.

Limite di tempo per le azioni legali

Qualsiasi azione legale di rivendicazione di danni deve essere promossa entro 2 anni dalla data di arrivo dell'aeromobile o dalla data in cui l'aeromobile avrebbe dovuto giungere a destinazione.


261/2004/CE

Risarcimento e Assistenza in caso di Cancellazione, Ritardo prolungato o Negato imbarco su voli di oltre 3.500 km in partenza da Paesi dell'UE

Qantas ha come obiettivo costante quello di far partire i propri aeromobili in orario. Tuttavia, vi sono occasioni in cui ciò non è possibile. La presente notifica intende informare il Passeggero dei propri diritti previsti dal Regolamento CE n. 261/2004 relativamente alla cancellazione dei voli.

Quando valgono le regole

Il risarcimento e/o l'assistenza di cui alle tabelle sottostanti vale:

  • per i voli in partenza da un aeroporto dell'UE;
  • per i voli sui quali si è in possesso di una conferma di prenotazione per cui è stata pagata una tariffa disponibile pubblicamente in maniera diretta o indiretta, o su biglietti emessi nell'ambito di un programma Frequent Flyer o di altro programma commerciale;
  • quando Qantas è il vettore operativo del volo;
  • quando ci si è presentati per il check-in come indicato anticipatamente per iscritto o per via elettronica o, qualora non sia stato indicato alcun orario, non oltre i 45 minuti prima dell'ora di partenza comunicata pubblicamente.

Ove la Compagnia

  • si aspetti ragionevolmente un ritardo del volo di quattro ore o più oltre l'orario di partenza previsto, oppure
  • cancelli il volo o ancora
  • neghi l'imbarco al Passeggero eccetto quando vi siano ragionevoli motivi per farlo, come ad esempio motivi di salute, sicurezza, tutela o documentazione di viaggio inadeguata.
Back to top
Cancellazione
Risarcimento:  Il Passeggero riceverà il risarcimento nella misura di EUR 600 eccetto nel caso in cui si verifichino le circostanze di cui alla Nota in calce al presente capitolo "Cancellazione". Per rivendicare il risarcimento, il Passeggero è invitato a mettersi in contatto col Qantas Customer Care.

Scelta tra: (i) rimborso* entro 7 giorni dell'intero costo del biglietto al prezzo a cui è stato acquistato, per la porzione o le porzioni di viaggio non effettuate e per la porzione o le porzioni già effettuate qualora il volo non sia più atto allo scopo previsto dal proprio programma di viaggio originario, nonché, se del caso, un viaggio di ritorno il più presto possibile fino al primo punto di partenza indicato nel biglietto;

(ii) riprotezione, a condizioni di trasporto equiparabili, alla destinazione finale,^ alla prima occasione possibile;

(iii) riprotezione, a condizioni di trasporto equiparabili, alla destinazione finale^ in una data successiva a scelta del Passeggero, ferma restando la disponibilità di posti.

Assistenza: La Compagnia offrirà a titolo gratuito:

a) pasti e spuntini commisurati ai tempi di attesa, nonché

b) due telefonate, messaggi telex o fax o e-mail.

Nell'eventualità di una riprotezione in relazione al volo cancellato, qualora l'orario di partenza stimato per il nuovo volo si collochi almeno il giorno dopo il volo cancellato, la Compagnia offrirà inoltre:

c) il pernottamento in hotel ove:

- si renda necessaria una permanenza di una o più notti;

- si renda necessaria una permanenza supplementare rispetto a quella originariamente prevista dal Passeggero;

d) il trasporto dall'aeroporto al luogo del pernottamento (hotel o altro) e viceversa.

N.B.:

 

a) Il risarcimento di EUR 600 verrà ridotto del 50% qualora la Compagnia sia in grado di offrire un volo alternativo a condizioni di trasporto equiparabili, il cui orario di arrivo non superi di quattro o più ore quello originariamente previsto.

b) Il Passeggero non avrà diritto al risarcimento in presenza delle seguenti circostanze:

1) qualora sia stato informato della cancellazione dalla Compagnia con un preavviso di 14 giorni o più rispetto all'orario di partenza previsto;

2) qualora sia stato informato dalla Compagnia della cancellazione tra i 7 e i 13 giorni precedenti l'orario di partenza previsto e gli sia stato offerto un volo alternativo che gli consente di partire non oltre due ore prima dell'orario di partenza previsto e di arrivare alla destinazione finale meno di quattro ore dopo l'orario di arrivo previsto;

3) qualora sia stato informato dalla Compagnia della cancellazione con meno di 7 giorni di preavviso rispetto all'orario di partenza previsto e gli sia stato offerto un volo alternativo che gli consente di partire non oltre un'ora prima dell'orario di partenza previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di due ore dopo l'orario di arrivo previsto.

c) La Compagnia inoltre non verserà alcun risarcimento al Passeggero qualora la cancellazione del volo sia stata causata da circostanze straordinarie che non avrebbero potuto essere evitate anche adottando tutte le misure ragionevoli..

Ritardi
Risarcimento: Qualora il volo risulti in ritardo di 3 ore o più all'arrivo alla destinazione finale, il Passeggero ha diritto al risarcimento a meno che il ritardo non sia dovuto a circostanze straordinarie che non avrebbero potuto essere evitate anche adottando tutte le misure ragionevoli. Tra le circostanze straordinarie rientrano il cattivo tempo, instabilità politica, rischi per la sicurezza, carenze inaspettate nella sicurezza del volo, scioperi che abbiano un impatto sull'operatività o decisioni gestionali riguardanti il traffico aereo;
Importo del risarcimento: Arrivi in ritardo superiori a 3 ore ma inferiori a 4 ore - EUR 300; arrivi in ritardo superiori alle 4 ore: EUR 600.

Assistenza:

 

La Compagnia offrirà a titolo gratuito:

a) pasti e spuntini commisurati ai tempi di attesa, nonché

b) due telefonate, messaggi telex o fax o e-mail.

 

Qualora si stimi che il volo subirà un ritardo fino almeno al giorno dopo l'orario di partenza originariamente previsto, oltre all'assistenza di cui sopra, la Compagnia offrirà:

c) il pernottamento in hotel ove:

- si renda necessaria una permanenza di una o più notti;

- si renda necessaria una permanenza supplementare rispetto a quella originariamente prevista dal Passeggero;

d) il trasporto dall'aeroporto al luogo del pernottamento (hotel o altro) e viceversa.

 

Ove il ritardo sia di minimo 5 ore e il Passeggero decida di non viaggiare sul volo in ritardo, oltre ai pasti e all'assistenza di cui sopra, la Compagnia gli offrirà un rimborso* entro 7 giorni dell'intero costo del biglietto, al prezzo a cui è stato acquistato, per la porzione o le porzioni di viaggio non effettuate, e per la porzione o le porzioni già effettuate qualora il volo non sia più atto allo scopo previsto dal proprio programma di viaggio originario nonché, se del caso, un viaggio di ritorno il più presto possibile fino al primo punto di partenza indicato nel biglietto.

Negato imbarco
Negato imbarco volontario: Prima di negare a qualcuno l'imbarco su un volo, la Compagnia cercherà dei volontari che rinuncino alla propria prenotazione in cambio di privilegi a condizioni da concordare, oltre a:
Scelta tra: (i) rimborso* entro 7 giorni dell'intero costo del biglietto al prezzo a cui è stato acquistato, per la porzione o le porzioni di viaggio non effettuate e per la porzione o le porzioni già effettuate qualora il volo non sia più atto allo scopo previsto dal proprio programma di viaggio originario nonché, se del caso, un viaggio di ritorno il più presto possibile fino al primo punto di partenza indicato nel biglietto;

(ii) riprotezione, a condizioni di trasporto equiparabili, fino alla destinazione finale^ alla prima occasione;

(iii) riprotezione, a condizioni di trasporto equiparabili, alla destinazione finale^ in una data successiva a scelta del Passeggero, ferma restando la disponibilità di posti.

Negato imbarco involontario: Qualora si faccia avanti un numero insufficiente di volontari e venga negato l'imbarco al Passeggero contro il proprio volere, la Compagnia gli corrisponderà immediatamente un risarcimento pari all'importo di EUR 600 a meno che non si verifichi quanto indicato alla Nota sul Negato imbarco in calce al presente capitolo, oltre a:
Scelta tra: (i) rimborso* entro 7 giorni dell'intero costo del biglietto al prezzo a cui è stato acquistato, per la porzione o le porzioni di viaggio non effettuate e per la porzione o le porzioni già effettuate qualora il volo non sia più atto allo scopo previsto dal proprio programma di viaggio originario nonché, se del caso, un viaggio di ritorno il più presto possibile fino al primo punto di partenza indicato nel biglietto;

(ii) riprotezione, a condizioni di trasporto equiparabili, fino alla destinazione finale^ alla prima occasione;

(iii) riprotezione, a condizioni di trasporto equiparabili, alla destinazione finale^ in una data successiva a scelta del Passeggero, ferma restando la disponibilità di posti.

Assistenza: Inoltre, la Compagnia offrirà al Passeggero a titolo gratuito:

a) pasti e spuntini ragionevolmente commisurati ai tempi di attesa;

b) sistemazione in hotel ove:

- si renda necessaria una permanenza di una o più notti;

- si renda necessaria una permanenza supplementare rispetto a quella originariamente prevista;

c) trasporto dall'aeroporto al luogo del pernottamento (hotel o altro);

d) due telefonate, messaggi telex o fax o e-mail..

N.B.:

 

Qualora la Compagnia offrisse al Passeggero un volo alternativo verso la destinazione finale a condizioni di trasporto equiparabili il cui orario di arrivo non superi di 4 o più ore quello originariamente previsto, il risarcimento potrebbe essere ridotto del 50% (arrivando cioè a EUR 300).

Note
* Rimborso: Potrebbe essere necessario un periodo più lungo di 7 giorni dovuto alla necessità di eseguire diverse verifiche prima di effettuare i rimborsi. Tuttavia, la Compagnia corrisponderà il rimborso il prima possibile e si adopererà al meglio per riuscirci entro 7 giorni. Il rimborso sarà effettuato all'acquirente del biglietto.

^ Con destinazione finale s'intende la destinazione indicata sul biglietto presentato al banco del check-in o, in caso di coincidenze dirette, la destinazione dell'ultimo volo. Le coincidenze alternative disponibili non verranno tenute in considerazione qualora venga rispettato l'orario di arrivo originariamente previsto.

La presente Notifica risponde a quanto stabilito dal Regolamento 261/2004/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'Unione Europea.

Organismo nazionale designato - Ogni Stato membro dell'UE possiede un organismo designato responsabile dell'applicazione dei regolamenti sui risarcimenti e l'assistenza di cui alla presente informativa. I riferimenti della Compagnia sono i seguenti:

INFORMAZIONE:
Il Centro Europeo Consumatori ti aiuta a conoscere i tuoi diritti ed a farli rispettare

ASSISTENZA IN CASO DI RECLAMO:
Il Centro Europeo Consumatori ti fornisce indicazioni per sottoporre un reclamo e successivamente può dialogare con l'impresa avente sede in altro Stato Membro, in Norvegia o Islanda per esporre e vedere accolte le tue ragioni

ASSISTENZA IN CASO DI CONTROVERSIE:
Il Centro Europeo Consumatori si attiva per facilitare l'uso di strumenti conciliativi, di primaria importanza soprattutto a livello transfrontaliero: ti sostiene nel contenzioso transfrontaliero impegnandosi per indirizzarlo verso una soluzione extragiudiziale

SVILUPPO DELL'ADR:
Il Centro Europeo Consumatori promuove la diffusione del ricorso alla soluzione extragiudiziale delle controversie in materia di consumo in ambito europeo

MONITORAGGIO E COOPERAZIONE NELL'AMBITO DELLA RETE ECC-NET:
Il Centro Europeo Consumatori lavora a stretto contatto con la Commissione Euro¬pea, le istituzioni nazionali a difesa dei consumatori e gli altri Centri Europei della Rete ECC-Net per migliorare la tutela dei consumatori nel Mercato Unico Europeo
E' possibile contattare il Centro Europeo Consumatori:
-per ottenere una consulenza gratuita suoi tuoi diritti in caso di controversie di consumo nazionali o in ambito europeo e suggerimenti per presentare un reclamo
-per ottenere assistenza gratuita nel contatto con la controparte, qualora abbia sede in altro Paese dell'UE, in Norvegia o Islanda e abbia già risposto negativamente - o non abbia risposto affatto - al tuo reclamo diretto.
Per maggiori informazioni: http://ec.europa.eu/consumers/ecc/index_en.htm

Per maggiori informazioni

LE SEDI DEL CENTRO EUROPEO CONSUMATORI ITALIA:

Sede di Roma
VIALE DEGLI AMMIRAGLI 91
00136 ROMA

Tel: +39 06 442 38 090
Fax +39 06 441 70 285

email: info@ecc-netitalia.it
Sito web: www.ecc-netitalia.it

Sede di Bolzano
VIA BRENNERO 3
39100 BOLZANO
Tel: +39 0471 98 09 39
Fax +39 0471 98 02 39
email: info@euroconsumatori

Per voli in partenza dal Regno Unito:

Passenger Complaints Unit, Civil Aviation Authority
CAA House
45-59 Kingsway
London
WC2B 6TE

Tel: +44 20 7453 6888
Fax: +44 20 7240 7071
email: passengercomplaints@caa.co.uk

Per voli in partenza dalla Germania:

Luftfahrt-Bundesamt (LBA)
DE - 38144 Braunschweig

Tel.: +49 531 - 23 55 115
(mo-th 9-16, fr 9-15)
Fax: +49 531 - 2355707
email: fluggastrechte@lba.de
Sito web: www.lba.de

Back to top